I Corsi - Bambini

BABY MASSAGE A.I.M.I. 1-8 mesi


Corso di massaggio infantile AIMI (da 1 a 8 mesi)

Il massaggio del bambino è un efficace strumento attraverso cui rafforzare la relazione con i nostri bambini, non si tratta quindi di imparare una tecnica ma di affinare una attitudine: un modo di comunicare profondo con il proprio bambino.

Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi che è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale.

L’evidenza clinica e le recenti ricerche hanno inoltre confermato l’effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a livello fisico, psicologico ed emotivo.

Il massaggio del bambino è semplice e ogni genitore può apprenderlo facilmente; il programma è flessibile e si può adattare alle esigenze del bambino dalla nascita, accompagnandolo poi nelle diverse fasi della sua crescita.

Con il massaggio possiamo sostenere, proteggere e stimolare la crescita e la salute del nostro bambino, è un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con lui.

Cicli di 4 incontri (60€)

Prossimo corso da giovedì 4 maggio 2017

con Sabrina Ravaglia

Puntodonna Forlì

MUM & BABY PILATES 0-1 anno

martedì 10.30/11.30 

 

Per ritrovare il corpo dopo il parto, recuperare una buona forma fisica e, al tempo stesso, coccolare il tuo bambino.

Praticato dopo almeno 40 giorni dal parto e dopo almeno 2 mesi in caso di parto cesareo, può essere un percorso dolce e graduale per riorganizzare quelle zone corporee che in gravidanza hanno subito maggiori cambiamenti: pancia, per il controllo del centro del corpo, spalle e schiena, sovraccaricate durante l'allattamento e il cambiamento dello stile di vita, braccia e gambe, rafforzando e allungandone la muscolatura.

Particolare attenzione sarà rivolta al recupero graduale del pavimento pelvico e comunque di tutta quella muscolatura che ha perso tono durante la gravidanza, e il rilassamento di quella che si è contratta eccessivamente.

Concentrazione, respirazione e fluidità dei movimenti sono i segni distintivi di questa disciplina che, partendo da un rafforzamento dei muscoli addominali, ti permette di proteggere la tua schiena, di prevenirne dolori e contrazioni, di ristabilire le sue naturali curve…

Contemporaneamente coinvolgeremo i bambini, svilupperemo l’attaccamento e il dialogo continuo che hanno con voi mamme, forniremo loro un ambiente in cui saranno liberi di muoversi e di rispondere spontaneamente.

Ma quali sono gli esercizi da fare insieme al bebè?

Gli addominali, ad esempio: da sdraiata, piega le gambe e appoggiaci sopra il tuo bimbo, così che ti possa vedere andare verso di lui quando sollevi la testa da terra. Oppure puoi fare le flessioni sulle braccia, a pancia in giù e con le ginocchia appoggiate a terra, mentre il piccolo rimane sdraiato sul tappeto, sotto di te, circondato da cuscini. O ancora il “pli”: in piedi, con i piedi a 45°, tenendo il piccolo in braccio appoggiato al petto, scendi verso il basso contraendo gli addominali e divaricando le ginocchia. 

Per la mamma: serve a contrastare il mal di schiena, allentare le tensioni, recuperare la forma fisica, per la rieducazione pelvica e perienale e attraverso la respirazione raggiungere un profondo rilassamento. E' anche un modo per conoscere altre mamme con i loro bebè con i quali socializzare e scambiarsi consigli.

Per il bebè: serve a rafforzare il legame materno e facilitare l'allattamento, il movimento e le coccole culleranno il bambino fra le braccia della mamma. Questi piccoli e dolci movimenti lo aiuteranno a contrastare le coliche, a sviluppare lo sviluppo psicomotorio e a conciliare il sonno.

 

INFORMAZIONI UTILI:

Durante il corso gli esercizi saranno personalizzati in base al tipo di parto, all'età del bimbo e alle proprie esigenze.

INSEGNANTE:

Claudia Cassano, Dott.ssa in Scienze Motorie

 

Per informazioni e iscrizioni "PuntoDonna" - Via P. Maroncelli, 39 - Forlì

Tel./Fax. 0543/36484 - Sabrina Ravaglia Cell. 335.5898933

E-mail: info@puntodonna.it     www.puntodonna.it

 

PRIMI PASSI ...IN MUSICA! 0-3 anni

Mercoledì dalle ore 16.45 alle 17.45 

I bambini vengono immersi in un ambiente musicale ricco di stimoli e di varietà di suoni, ritmi, melodie, giochi e colori. Vivranno così un’esperienza tesa a sviluppare le proprie attitudini musicali attraverso gli stessi processi di apprendimento della lingua parlata, coinvolgendo i bambini nella musica attraverso l’aspetto del gioco ed utilizzando il linguaggio sonoro come mezzo per esprimersi e comunicare.

Il corso si ispira principalmente alla metodologia“Musica in culla”, un metodo didattico che ha radici in America ad opera del ricercatore Edwin Gordon, il quale studia per quasi 40 anni i neonati e i bambini molto piccoli negli ambienti scolastici e familiari in relazione alla musica.

Lotti Lavinia è diplomata come musicoterapeuta al Corso Quadriennale di Musicoterapia di Assisi. Ha concluso il “Corso Musica in Culla” presso la Scuola di Musica Popolare Donna Olimpia di Roma.

Sta proseguendo la sua formazione in Psicofonia presso l’Accademia Internazionale di Psicofonia di Elisa Benassi. Attualmente studia presso l’Università di Bologna e frequenta il corso di Educatore sociale e culturale. E’ madre di tre figli, organizza corsi di musica per bambini e lavora come baby-sitter


Cicli di 5 lezioni – € 60,00

 

Puntodonna Via P. Maroncelli 39, Forlì

info e prenotazioni: tel. 0543 36484 / 335 5898933

BABY ENGLISH (1-3 anni) ENGLISH 4 CHILDREN (4-5 anni)

Baby English

Venerdì dalle ore 16.00 alle 16.45 “primi passi in inglese con mamma o papà”

English 4 Children

Venerdì dalle ore 15.00 alle 16.00 “l’inglese divertente per bambini”

da ottobre

(anni 1-3) attraverso attività motorie, ludiche e musicali anche i più piccolini possono avvicinarsi al mondo dell’inglese in maniera dolce e naturale. E’ richiesta la presenza di un genitore, che quindi potrà cogliere l’occasione per rispolverare le conoscenze l’uso della lingua.

(anni 4-5) attraverso un metodo incentrato sulla fisicità e sulla creatività, cominciamo ad imparare l’inglese giocando, ascoltando, ballando, cantando, attraverso attività che mirano a incanalare le energie del bambino verso la lingua inglese. La creazione di situazioni, ma sopratutto il divertimento, saranno i punti cardine delle lezioni.

HOW? 

Attraverso un metodo basato su attività ESPERIENZIALI, LUDICHE, MUSICALI e NARRATIVE i bambini potranno entrare in questo mondo con estrema facilità, imparando una lingua attraverso il divertimento, la creatività e sopratutto l’esperienza.

Il laboratorio si concentrerà sull’acquisizione NATURALE di determinate strutture della lingua inglese, dai vocaboli ad alcune espressioni idiomatiche, fino alla pronuncia: il bambino apprenderà in modo “deduttivo”, ossia quasi senza rendersene conto, giocando e divertendosi.

WHY?

Anche se può sembrare incredibile, il cervello dei bambini è particolarmente fertile per l’apprendimento linguistico, in modo particolare nei primi anni di vita. E’ sorprendente quanto l’esposizione del bambino alla lingua straniera possa dare grandi risultati in poco tempo; un investimento per il presente e per il futuro! L’inglese diventerà da subito qualcosa di estremamente naturale e comprensibile, una lingua viva e utile, non un’imposizione scolastica che esiste soltanto sui libri.

WHO? 

Teacher Ilaria Stefani: “lavoro con i bambini da quando avevo 16 anni; ho lavorato in asili e scuole, seguito corsi di formazione all’interno della Croce Rossa sulle attività per i bambini e i giovani fino a diventare formatrice io stessa, ho sempre lavorato come animatrice in eventi di diverso genere. La mia formazione artistica è molteplice, mi sono formata nell’ambito della scrittura, della fotografia, della danza e del teatro, e credo che tutti questi rappresentino strumenti utili nel momento di proporre un corso così trasversale che vede i bambini protagonisti.

Per quanto riguarda le lingue: laurea in lingue conseguita a Bologna(triennale), devo terminare la magistrale in lingue, letteratura e traduzione dell’università di Padova (dove ho studiato fra le altre cose glottodidattica, davvero importante nel momento di avvicinarsi all’insegnamento), ho vissuto in Irlanda e ho partecipato a diversi scambi dell’unione europea, dove ovviamente la lingua veicolare è l’inglese.

Da due anni mi sono avvicinata all’insegnamento non formale dell’inglese ai bambini e da settembre tengo alcuni corsi (da 1 a 12 anni) a Forlì e a Faenza.

Cicli di 6 lezioni € 70,00

Puntodonna Via P. Maroncelli 39, Forlì

info e prenotazioni: tel. 0543 36484 / 335 5898933